Apple come sappiamo è da ormai moltissimi anni una delle aziende più visionarie e all’avanguardia in ambito tecnologico. Secondo un’offerta di lavoro pubblicata sul sito ufficiale del gruppo, l’azienda di Cupertino sarebbe alla ricerca di uno specialista che abbia lavorato almeno 6 anni all’interno del mondo dei servizi finanziari e con almeno 5 anni di esperienza in “pagamenti alternativi”, cosa che sta a indicare, quasi sicuramente,  coinvolgimento di Apple con il suo prodotto Pay, servizio che ad oggi permette di integrare le proprie carte su tutti i dispositivi della casa che dispongono di tecnologia NFC, per effettuare pagamenti o gestioni senza la necessita di avere le carte fisicamente con sé.

Un’altra notizia che circola da qualche giorno su MacRumors, riguarda la card di Coinbase che potrebbe essere presto integrata anche nel circuito Apple Pay. Una mossa che chiarirebbe molti dubbi e che fa pensare ad una più stretta collaborazione tra i due gruppi.

In attesa di conferme e smentite fateci sapere nei commenti le vostre impressioni e chissà che Google non segua lo stesso cammino sui dispositivi Android.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui