Prism, per chi non lo sapesse, è un progetto che mira a fornire “identità digitali autonome” per l’accesso a sistemi bancari, pensato esclusivamente per tutti coloro che attualmente non ne hanno acceso. Una soluzione che utilizza ID decentralizzati, è destinata a competere con Microsoft sul mercato.

Il CEO di IOHK e co-creatore di Cardano, Charles Hoskinson, in una recente intervista ha parlato dell’andamento del progetto crittografico, delle sfide e della roadmap post-Shelley.

“Tutte le cose su cui stavamo lavorando negli ultimi 5 anni si stanno unendo. [..] Il nostro punto di forza viene  dal linguaggio di programmazione Haskell. Quello che le persone non capiscono di Haskell è che, se è vero che è un pò più difficile da utilizzare, passata questa barriera, dopo si può programmare  scrivendo molto meno codice, quasi 5-10 volte meno rispetto a C ++ o Java. […] Di Prism mostreremo un’importante demo al summit di luglio e poi pubblicheremo una bella tabella di marcia su come vogliamo farlo uscire sul mercato e competere con Microsoft prima della fine dell’anno.

In conclusione, Hoskinson ha affermato che maggiori informazioni sulla roadmap saranno rese disponibili per la comunità nel summit di Luglio. Non ci resta quindi che aspettare per conoscere altri dettagli sul prossimo importante step dell’intero progetto Cardano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui