Wallet è un termine che abbiamo ereditato dall’inglese e significa letteralmente portafoglio, nello specifico, il termine è entrato nel linguaggio tecnico del mercato delle criptovalute come “portafoglio digitale”.

Nel wallet sono conservate tutte le nostre criptovalute, infatti, se ad esempio nel nostro portafogli possiamo incontrare carte di banconote di diversi paesi, (immaginiamo ad esempio quando viaggiamo in paese fuori dall’EU), anche i wallet possono contenere più valute, anzi, più concretamente, l’estratto delle nostre valute. A differenza dei portafogli tradizionali, infatti, i portafogli digitali non memorizzano valute in alcuna posizione del vostro computer o smartphone. Tutto ciò che esiste sono dei registri delle transazioni memorizzate nei vari blocchi presenti nella differenti blockchain.

Il portafoglio virtuale è la soluzione più sicura per i pagamenti digitali. Ogni wallet è collegato ad un account ed è sempre disponibile online.

Come si crea un wallet digitale?

Esistono diversi fornitori di wallet digitali. I più comuni sul mercato delle criptovalute sono eToro, Crypto, Plus 500… ma ce ne sono tantissimi. Ovviamente, questi portafogli digitali permettono anche l’acquisto e le vendita di criptomonete e per questo ci sono dei costi che variano da azienda ad azienda.

Per creare un wallet digitale è sufficiente scaricare l’app o registrarsi su una di queste pagine web e successivamente collegare il proprio contocorrente o carta di credito al wallet, per aggiungere o prelevare FIAT (valute tradizionali) con cui acquistare criptovalute.

Tutti i wallet digitali sono sicuri?

Si e no, nel senso che è sempre meglio affidarsi ad aziende già note sul mercato da tempo e che non risiedono in paesi con cattiva reputazione. I dati di accesso devono sempre essere ben conservati e lontani da occhi indiscreti. Consegnare a terzi i propri dati di accesso equivale a lasciare il portafoglio pieno di soldi in mano ad altre persone, i rischi che possa mancare qualcosa sono gli stessi.

In sostanza, il wallet è lo strumento principale ed essenziale per gestire online le proprie criptovalute. prima di scegliere il più adeguato vi consigliamo di studiare bene le opzioni, i costi, le commissioni di mantenimento e sopratutto le garanzie su possibili perdite per frode.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui